Angelo Badalamenti

Nessuna nota a piè di pagina
Questa voce o sezione sull'argomento biografie è priva o carente di note e riferimenti bibliografici puntuali.

Angelo Badalamenti (New York, 22 marzo 1937 – Lincoln Park, 11 dicembre 2022[1]) è stato un compositore, pianista, arrangiatore e produttore discografico statunitense di origini italiane.

Vincitore di un Grammy e di un Emmy Award, era noto specialmente per la sua collaborazione con il celebre regista David Lynch. Nato a Brooklyn da una famiglia di origine siciliana, aveva usato anche gli pseudonimi di Andy Badale e Andy Badala.

Biografia

Origini e formazione

Suo padre era originario di Cinisi, in provincia di Palermo. Durante gli anni in cui frequentò la Manhattan School of Music di New York maturò un raffinato amore per la musica jazz, adattando le proprie conoscenze musicali a una spiccata curiosità dapprima verso la musica New Age, e poi verso le nuove frontiere dell'elettronica. La naturale attitudine musicale alle ambientazioni horror e thriller gli valse l'affidamento, da parte dei programmatori della Atari, della colonna sonora del videogioco Fahrenheit. Nel 1995 curò l'album di Marianne Faithfull intitolato A Secret Life. Nel 1996 pubblicò, in coppia con Tim Booth (frontman della band britannica James), l'album Booth and the Bad Angel, alle cui registrazioni prese anche Bernard Butler, ex chitarrista degli Suede. Nel 2008 incise, in coppia con Siouxsie Sioux (frontwoman della band Siouxsie and the Banshees) e Suggs (frontman della band Madness), la musica della pellicola The Edge Of Love.

La collaborazione con David Lynch

È sua la celebre colonna sonora del visionario serial TV I segreti di Twin Peaks, diretto da David Lynch. La collaborazione con Lynch iniziò nel 1986 con Velluto blu, continuò nel 1990 con Cuore selvaggio e, appunto, I segreti di Twin Peaks, proseguendo nel 1992 con Fuoco cammina con me, nel 1997 con Strade perdute, nel 1999 con Una storia vera, nel 2001 con Mulholland Drive (in cui figura anche come attore nella veste di Luigi Castigliane) e nel 2002 con Rabbits.

Vita privata

Con la moglie Lonny, che aveva sposato nel 1968, ha avuto due figli. Badalamenti è morto nella sua casa l'11 dicembre 2022.

Riconoscimenti

Filmografia

Cinema

Televisione

Citazioni letterarie

Badalamenti è citato nel romanzo thriller La psichiatra di Wulf Dorn, in cui le sue "morbide note" fanno addormentare Ellen Roth, protagonista della storia.

Note

  1. ^ Morto a 85 anni il compositore americano Angelo Badalamenti ansa.it

Altri progetti

Altri progetti

  • Wikiquote
  • Collabora a Wikiquote Wikiquote contiene citazioni di o su Angelo Badalamenti

Collegamenti esterni

Controllo di autoritàVIAF (EN) 32187134 · ISNI (EN) 0000 0001 2126 9082 · Europeana agent/base/63465 · LCCN (EN) n92029815 · GND (DE) 129211699 · BNE (ES) XX1272355 (data) · BNF (FR) cb13934722z (data) · J9U (ENHE) 987007416865605171 · NSK (HR) 000044885 · WorldCat Identities (EN) lccn-n92029815
  Portale Biografie
  Portale Cinema
  Portale Musica
  Portale Televisione